Ipovisione

Ausili ottici:
occhiali ingrandenti e ipercorrettivi prismatici

La potenza dell’ingrandimento a portata di occhiale

L’ipovisione è una condizione di marcata e permanente riduzione della acutezza visiva che limita l’autonomia dell’individuo.

IPOVISIONE - TUTTO CIÒ CHE C'È DA SAPERE

Un aiuto per la visione della televisione

Molto spesso Il paziente ipovedente è costretto ad avvicinarsi molto alla televisione per poter riconoscere le immagini che vi scorrono. Come già abbiamo spiegato qui l’avvicinamento all’oggetto da guardare è conseguente alla necessità di ingrandimento: più l’oggetto che osservo è grande, più facilmente sarà riconosciuto.
Guardare però la TV ad una distanza molto ravvicinata, aumenta la dose di luce blu nociva che arriva agli occhi.
E’ evidente che sarebbe preferibile se vi fosse un ausilio (occhiale) che consentisse di avere un’immagine ingrandita della televisione a distanza maggiore. Una maggiore distanza di visione produrrebbe innanzitutto un minor abbagliamento oltre ad una distanza di visione più naturale e migliore in quanto ingrandita.

A tal proposito Eschenbach ha ideato l’occhiale MAX-TV. Esso è un sistema telescopico galileiano molto semplificato, binoculare ed indossabile come un qualsiasi occhiale.

Eschenbach Max-TV

  • Compensazione diottrica +/-3.00 dpt regolabile separatamente destra/sinistra per eventuali difetti di vista
  • Distanza di applicazione principale 3 metri
  • La televisione appare due volte più grande (2x), particolarmente importante per schermi piccoli
  • Possibilità di visione da molteplici distanze grazie alla messa a fuoco regolabile

Eschenbach Max-TV Clip

  • Distanza di applicazione principale 3 metri
  • Specifico per chi porta occhiali: da inserire sugli occhiali da vista in uso
  • La televisione appare due volte più grande (2x), particolarmente importante per schermi piccoli
Questo oggetto fornisce risultati molto simili all’occhiale Max-TV ma risulta necessario nei pazienti con correzione ottica astigmatica. La struttura a clip è idonea per essere montata su qualsiasi occhiale.

Un aiuto per la visione a distanza prossimale

Si è già ampiamente discusso delle lenti di ingrandimento, ausili largamente utilizzati dai pazienti ipovedenti.
Ma le attività prossimali non si limitano solamente alla lettura. Molto spesso, anche una semplice attività prossimale richiede l’utilizzo di entrambe le mani e ciò sarebbe impossibile se una di esse fosse impegnata per impugnare la lente di ingrandimento!

Parallelamente al Max-TV, Eschenbach ha realizzato il Max-Detail con medesime caratteristiche costruttive ma specifico per distanza ravvicinate.
Ipovedenti di grado lieve o moderato potrebbero trovare soddisfacente l’utilizzo dell’occhiale Max-Detail anche per la lettura.

Eschenbach Max-Detail

  • Per lavori di precisione impegnativi
  • Compensazione diottrica +/-3.00 dpt regolabile separatamente destra/sinistra
  • Distanza operativa 40 cm
  • Entrambe le mani libere per lavori minuziosi, manuali, bricolage ed anche per leggere
  • Ampio campo visivo

Eschenbach Max-Detail Clip

  • Specifico per chi porta occhiali: da inserire sugli occhiali da vista in uso
  • Per lavori di precisione impegnativi
  • Distanza operativa 35 cm
  • Entrambe le mani libere per lavori minuziosi, manuali, bricolage ed anche per leggere
  • Ampio campo visivo
Questo oggetto fornisce risultati molto simili all’occhiale Max-Detail ma risulta necessario nei pazienti con correzione ottica astigmatica. La struttura a clip è idonea per essere montata su qualsiasi occhiale.

Occhiali ingrandenti per lettura: gli Ipercorrettivi prismatici

Un’altra tipologia di occhiali ingrandenti destinati alla lettura sono gli ipercorrettivi prismatici.
In maniera molto sincera, sebbene spesso prescritti anche da diversi specialisti, devo ammettere di non amarli molto in quanto ho notato che gli stessi pazienti tendono a non usarli con soddisfazione.
E’ evidente che queste valutazioni sono del tutto personali, non ho ovviamente la pretesa che questo giudizio sia valido per tutti. Come sempre, ogni ausilio ha pro e contro di utilizzo e comunque deve essere provato dal paziente in quanto ognuno può avere un proprio impatto personale nell’utilizzo di ciascun ausilio.

Il concetto dell’occhiale ipercorrettivo è quello di avere una ipercorrezione (appunto) della gradazione della lente da vicino. In questo modo si avvicina verso il soggetto il piano di messa a fuoco del testo da leggere e la diretta conseguenza di questo avvicinamento e l’ingrandimento del testo stesso (se guardo qualcosa da più vicino, esso mi apparirà più grande). Gli ipercorrettivi hanno distanze operative molto ravvicinate ( circa 10 - 20 cm).
Grazie al prisma a base nasale inserito nella correzione della lente, il soggetto è in grado di mantenere la convergenza a tali distanze ravvicinate. (se non vi fosse il prisma, si vedrebbe doppio o, nella migliore delle ipotesi, si percepirebbe un eccessivo affaticamento dovuto allo sforzo che gli occhi compierebbero per convergere ad una distanza così ravvicinata).

PRO

  • L’ipercorrettivo prismatico è accettato dal paziente grazie al suo aspetto estetico che lo rende uguale ad un occhiale da vicino normalmente usato da soggetti presbiti
  • Facendo lavorare entrambi gli occhi, consente di mantenere (laddove ancora presente) una visione binoculare

CONTRO

  • L’inevitabile (ed eccessiva) distanza ravvicinata di lettura (10-20 cm) è spesso poco tollerata dal paziente che, spontaneamente, tende a portare il testo da leggere alla normale distanza da lettura (35-40 cm), distanza alla quale, con l’ipercorretivo prismatico, tutto appare molto sfuocato
  • Gli ingrandimenti offerti dagli ipercorretivi prismatici rimangono comunque modesti rispetto ad altri sistemi o alle semplici lenti di ingrandimento

Multilens Bino

Sono i classici ipercorrettivi prismatici, prodotti in vari poteri e in diverse tipologie di montatura.

Fonda Leddles

L’ipercorrettivo Fonda leddles è un sistema ingrandente e illuminante indossabile che genera un campo visivo illuminato uniforme a stabilità garantita.
Leddles è uno strumento molto utile a persone con deficit visivo e a professionisti che svolgono attività di precisione.
Leddles è uno strumento indicato a chi ha bisogno di un ingrandimento e un’illuminazione di qualità e quantità controllata, per poter compiere attività da vicino con il massimo comfort e minor affaticamento visivo grazie ai prismi a base nasale inseriti nella lente.

Ti potrebbe interessare:

INTRODUZIONE AGLI AUSILI

Leggi di più!

LENTI DI INGRANDIMENTO

Leggi di più!

SISTEMI TELESCOPICI

Leggi di più!

VIDEOINGRANDITORI

Leggi di più!

LAMPADE PER INGRANDIMENTO

Leggi di più!