fbpx
LA STORIA DI PERSOL

LA STORIA PERSOL

Nati da una ricca tradizione in fatto di ricerca e qualità, un lungo cammino verso la perfezione tecnologica e una cura meticolosa anche dei minimi dettagli, gli occhiali Persol formano una categoria a parte. Prodotti a mano con materiali di primissima scelta, dal cristallo delle lenti agli acetati e ai metalli che compongono le montature. 

Freccia e tutte le tecnologie sapientemente celate sotto la superficie.  I Persol sono più che semplici occhiali: sono opere d’arte.

Fin dall’inizio della sua storia, quando la produzione era limitata a pochi articoli, Persol proponeva più di quattro misure per ciascuna montatura, ponti diversi in altezza e ampiezza e aste di varie lunghezze. Il tutto, nel nome di un solo principio: rendere ogni paio di occhiali praticamente ‘su misura’ per una perfetta vestibilità.

Un’attenzione particolare è tuttora riservata al peso dell’occhiale, che viene distribuito uniformemente sull’intera superficie grazie a uno speciale processo noto come ‘telatura’: gli spigoli sulla parte inferiore del ponte vengono smussati in modo da assicurare una calzata più che confortevole. Questo processo manuale è stato introdotto per la prima volta quando il fondatore di Persol, Giuseppe Ratti, era ancora a capo dell’azienda.

Nelle montature in plastica, sono impiegate materie prime naturali come l’acetato, ottenuto dai fiocchi di cotone polverizzati e trattati fino a diventare una pasta omogenea e perfettamente malleabile. E il prodotto finale mantiene intatte tutte le proprietà della pianta originaria: è privo di allergeni, caldo al tatto e regala una piacevole sensazione sulla pelle, per il massimo comfort.

     LE LENTi

Le prime lenti Persol risalgono agli anni ’20 e sono state le antesignane di una serie di lenti appositamente progettate per soddisfare le esigenze specifiche dei clienti più svariati, dai piloti agli scalatori. Basti pensare alle classiche lenti giallo-brune Persol Brown 75 o alle Persolmatic, con effetto fotocromatico. Le lenti in cristallo sono un motivo di vanto per la Casa. Sinonimo di qualità ed eccellenza, la maggior parte dei modelli monta lenti ottenute da materiali ottici di grande pregio e origine naturale, in grado di assicurare una protezione adeguata ed estrema chiarezza visiva. Le lenti di cristallo Persol sono scientificamente formulate per offrire una schermatura insuperabile contro i raggi solari dannosi, assorbendo radiazioni pericolose per gli occhi.

Le lenti polarizzate Persol sono un prodotto ottico basato su una soluzione tecnologica all’avanguardia: fra due straordinarie lenti in cristallo del tutto neutre dal punto di vista ottico viene inserita una sottile pellicola di materiale polarizzante che scherma i raggi di luce riflessa sulla sabbia, sulla strada o sull’acqua e migliora sensibilmente la percezione visiva.

Realizzate in cristallo, il più pregiato materiale ottico di origine naturale. Straordinariamente sottili, con uno spessore di soli 1,8 millimetri, leggere e confortevoli. Progettate a partire dalle più avanzate ricerche scientifiche e realizzate con estrema cura artigianale, per proteggere contro i raggi solari nocivi assorbendo le radiazioni dannose per l’occhio umano, come quelle derivanti dal fenomeno della polarizzazione.

Il Meflecto

Brevettato alla fine degli anni ’30, Meflecto è il primo sistema al mondo ideato per rendere le aste più flessibili: annullando la pressione esercitata dalle stanghe sulle tempie, infatti, il comfort è assicurato. Grazie al sistema Meflecto, gli occhiali si adattano alla fisionomia specifica di qualunque volto, una tecnologia ancora oggi senza eguali sul mercato.
In termini di produzione, il sistema Meflecto prevede l’inserimento di cilindri in nylon o in metallo in un’asta di acetato, attraversati da un nucleo flessibile in acciaio armonico. Il processo richiede più di 10 stati di lavorazione rispetto a una montatura normale. In poche parole, il sistema fa sì che le aste si pieghino in base alla comodità di chi indossa gli occhiali.

 La Freccia

Il fondatore di Persol, Giuseppe Ratti, ha colto immediatamente la necessità di distinguere i suoi prodotti, rendendoli delle icone immediatamente riconoscibili. Così, alla fine degli anni ’30, le spade dei guerrieri dell’antichità hanno ispirato il simbolo della Freccia.

La Freccia Supreme è l’attuale simbolo di Persol, il tratto distintivo del marchio. Quando Ratti creò la Freccia dichiarò: ‘Questo sarà il mio cavallo di battaglia’. Dalla prima versione essenziale (chiamata Simplex), la Freccia si è evoluta attraverso progressivi aggiustamenti tecnici e di design, fino ad arrivare alla Freccia Supreme che contraddistingue le ultime collezioni della Casa. L’evoluzione storica della Freccia ne annovera più di 30 tipi. Solo il più recente, la Freccia Supreme, comprende molteplici versioni (Supreme 85, Supreme 60 mini, Supreme 45 ecc.).

La Freccia Victor. Questo ponte in ottone può essere considerato il progenitore dell’attuale cerniera Suprema che collega le aste al frontale. Le prime cerniere Victor risalgono ai primi anni ’60 e sono state impiegate per circa trent’anni.


Anno dopo anno, evoluzione dopo evoluzione, la Freccia ha acquisito un notevole valore simbolico ed è stata oggetto di innumerevoli tentativi di imitazione. La Freccia è l’elemento che rende un paio di Persol immediatamente identificabile nella grande varietà di occhiali in commercio. Ed è la vera, inconfondibile icona del marchio.

Iscriviti alla Newsletter