Ipovisione

Ausili elettronici: videoingranditori per ipovedenti

Il videoingranditore portatile ed il videoingranditore da tavolo

L’ipovisione è una condizione di marcata e permanente riduzione della acutezza visiva che limita l’autonomia dell’individuo.

IPOVISIONE - TUTTO CIÒ CHE C'È DA SAPERE

Nella sezione riguardante i principi di ingrandimento, è stata fatta una panoramica degli ausili ingrandenti comparando le lenti di ingrandimento ed i videoingranditori per ipovedenti.
In particolare, le lenti di ingrandimento vengono molto spesso abbandonate in quanto gli ingrandimenti necessari sono troppo elevati, oppure perché le condizioni di impiego sono decisamente faticose.

Il videoingranditore per ipovedenti può costituire, in questi casi, l’ultima prova che lo specialista può attuare.
Il concetto di una telecamera puntata sul testo da leggere e la conseguente proiezione su uno schermo del testo ingrandito, risulta oggi il metodo più efficace per consentire all’ipovedente la lettura di caratteri di stampa anche molto piccoli.

L'evoluzione dei videoingranditori per ipovedenti

Negli anni ’90 e nei primi anni 2000 gli unici video ingranditori disponibili erano delle vere e proprie ‘postazioni’ di lettura, molto ingombranti perché lo schermo era un ‘televisore’(CCTV) ancora a tubo catodico.
Un piano scorrevole sotto la telecamera consente di muovere il testo (videoingranditori da tavolo). Questa caratteristica teniamola a mente, perché vedremo come sebbene molto utile, oggi sia spesso abbandonata in favore di una maggiore praticità di utilizzo (videoingranditore portatile per ipovedenti).

Esempio di video-ingranditore (CCTV) (fine anni ‘90)

Il primo ‘salto generazionale’ è stato ottenuto grazie agli schermi LCD: lo schermo a cui arriva il segnale dalla telecamera diviene notevolmente più piatto, questo ha ridotto drasticamente l’ingombro ed il peso della postazione. Inoltre, questo ha consentito di non avere più un sistema ‘chiuso’, potendo utilizzare un qualsiasi schermo LCD, non uno specifico legato alla telecamera del video ingranditore.

L'ultima tendenza: i videoingranditori portatili

La tendenza degli ultimi anni è una sorta di ‘miniaturizzazione’ di questi ausili elettronici. L’invenzione dei tablet ha reso estremamente diffusa l’idea che un qualsiasi schermo (di dimensioni più che accettabili) possa essere trasportato ovunque vogliamo. Il peso non è più un problema, tanto meno l’ingombro. C'è una sorta di ricerca verso dei 'videoingranditori tascabili'.

Come si può intuire questa nuova generazione abbandona definitivamente il piano scorrevole e lascia alle mani dell'ipovedente il compito di muovere lo schermo (con incorporata la telecamera) sul testo da leggere.
L’unico neo (non trascurabile) è forse rappresentato dalla mancanza del piano scorrevole: esso consentirebbe un movimento del testo sull’asse orizzontale (riga da leggere) molto preciso e privo di oscillazioni (in alto o in basso) anche minime, tipiche di una mano che non ha saldi punti di appoggio.

Quest’ultimo problema può essere in parte ovviato con alcuni trucchi. Resta il fatto che questa miniaturizzazione dei videoingranditori consente all’ipovedente di avere sempre con sé (in borsa, in tasca, al collo) il dispositivo.

I videoingranditori per ipovedenti di ultima generazione

Qui di seguito riporto i videoingranditori per ipovedenti più largamente diffusi e utilizzati dai pazienti.
Ognuno di essi ha caratteristiche e peculiarità ed è bene rammentare come sia spesso necessario far provare questi strumenti al paziente, per testare la capacità e velocità di lettura, le esigenze e la manualità.
Nello specifico, gli ausili visivi Eschenbach sono in grado di offrire soluzioni che si caratterizzano per il peso ridotto, il design ergonomico e l’elevata funzionalità per un utilizzo intuitivo.


Eschenbach VISOLUX DIGITAL XL FHD

Questo videoingranditore per ipovedenti è l’ultimo nato in casa Eschenbach.
Con un ingrandimento da 2x a 22x e un display antiriflesso da 12“ FULL HD, visolux DIGITAL XL FHD è sinonimo di massimo comfort. Può inquadrare fino a due colonne di giornale senza bisogno di posa in orizzontale, offre collegamento a tv con le funzionalità di uno screen-reader.
Un ingresso HDMI consente di visualizzare l’immagine in tempo reale di una videocamera esterna sul display grande..

  • Fotocamera digitale ad alta risoluzione, contrasto nitido e fedeltà nei dettagli con obiettivo appositamente studiato
  • Ingrandimento elevato da 2 x a 22 x (con TV 40“ circa 12 x fino a 125 x)
  • Schermo LCD-TFT Active Matrix antiriflesso
  • Formato 16:9 widescreen - TOUCHSCREEN
  • 14 modalità falsi colori ad alto contrasto disponibili
  • Dynamic Line Scrolling (DLS) (scorrimento testo orizzontale e verticale)
  • Potente illuminazione automatica per bilanciamento contro la luce ambiente
  • Base di appoggio con angolo d‘inclinazione ergonomico
  • Funzione fotografica con possibilità di salvataggio su scheda SD da inserire (disattivabile)
  • Collegamento USB tipo C per la trasmissione di immagini a computer (PC e Mac)
  • Collegamento HDMI per visualizzare contemporaneamente l’immagine “live” anche su dispositivo esterno (TV, monitor o proiettore)
  • Aiuto per le funzione del MENU con sintesi vocale

Eschenbach VISOLUX DIGITAL

Precursore del VISOLUX DIGITAL XL FHD, offre funzionalità molto simili (pur non essendo Touch Screen) in un formato più ridotto: monitor LCD da 7”.
Il videoingranditore Visolux Digital può essere abbinato ad una base (opzionale) che consente un aumento della distanza e quindi estensione del campo dell‘immagine, oltre ad uno spazio di scrittura o per eseguire lavori manuali sotto il display.

Visolux Digital può essere abbinato ad una base (opzionale) che consente un aumento della distanza e quindi estensione del campo dell‘immagine, oltre ad uno spazio di scrittura o per eseguire lavori manuali sotto il display.

Eschenbach SMARTLUX DIGITAL

Probabilmente il più diffuso fra i videoingranditori per ipovedenti portatili di Eschenbach.
In qualunque posizione, a portata di mano: grazie allo schermo antiriflesso da 5“ la lente elettronica offre le immagini migliori. Il piedino regolabile permette di tenerla comodamente in mano, di appoggiarla o di tenerla in posizione di scrittura.

  • Display: LCD 5“ con anti-riflesso
  • Luminosità LCD regolabile con un‘elevata sensibilità all‘abbagliamento
  • 5 modalità di rappresentazione: Truecolor, contrasto nero/ bianco, bianco/nero, nero/giallo, giallo/nero
  • Elevata profondità di campo per distanze di utilizzo variabili
  • Ingrandimento graduale da 1,7 x a 12 x, a seconda del campo d‘impiego
  • Funzione Freeze e memoria: per un breve fermo immagine
  • In caso di bisogno è possibile memorizzare e gestire fino a 20 immagini
  • Base d‘appoggio integrata regolabile su 3 modalità:
  • - Inserita per un utilizzo manuale

  • - Estratta per l’applicazione sul testo

  • - In posizione centrale per scrivere e lavorare a mani libere sotto il display

  • LED disattivabili, per l’utilizzo su basi lucide
  • Spegnimento automatico dopo ca. 3 minuti di inutilizzo

Optelec COMPACT 7 HD

OPTELEC COMPACT 7 HD+
Con Optlec Compact 7 HD videoingranditore portatile è possibile leggere in alta definizione riviste, testi, etichette e prezzi senza fastidiosi riflessi di luce e con una qualità perfetta dell’immagine ad alto contrasto. Leggero, sempre a fuoco e facile da utilizzare, Compact 7 HD si adatta alle esigenze dell’utente grazie alle impostazioni personalizzabili, con un intervallo di ingrandimento da un minimo di 2x ad un massimo di 24x.

Schermo TFT 7".

Optelec COMPACT HD +

OPTELEC COMPACT HD+
Grazie al design multifunzionale e il manico integrato, Compact+ HD può essere utilizzato per la lettura dei testi, la visualizzazione di immagini, la lettura di prezzi e molto altro, mentre si è a casa o in viaggio, con immagini perfette grazie alla telecamera HD e le modalità ad alto contrasto. Schermo TFT 4.3".

Ingrandimento 3x - 10x.

Tiflosystem ZOOMAX Snow

Zoomax Snow è un videoingranditore portatile elettronico con un display LCD da 4.3". Fornisce un ingrandimento da 2x a 16x, 10 modalità di contrasto e la possibilità del fermo immagine per una visione più accurata da vicino. Ha un design moderno e la funzione di risparmio energetico.

  • Ingrandimento: da 2x a 16x (ottico e digitale).
  • 10 modalità di visualizzazione
  • Auto focus.
  • Schermo: 4.3” panoramico TFT.
  • TV output: PAL/NTSC.
  • Risparmio energetico: il dispositivo si spegne automaticamente dopo 3 minuti di inattività.
  • Batteria: ricaricabile al Litio, 3.5 ore di utilizzo continuo.
  • Tempo di ricarica: 4 ore.
  • Peso: 163g (senza batteria).
  • Accessori: manuale utente, batteria ricaricabile al litio, alimentatore AC, cinghietta, custodia protettiva, cavo video.

Videoingranditori da tavolo con piano scorrevole

Optelec ClearView C FULL HD 24”

optelec clearview c full hd 24
Optelec ClearView C è un esclusivo videoingranditore da tavolo sviluppato per migliorare la propria esperienza di lettura. Grazie al suo innovativo design sarà possibile leggere un documento in maniera naturale dall’inizio, per poi continuare fino a raggiungere la fine della pagina.

La forma a C dà uno spazio di lavoro maggiore. Il nuovo design aiuta a soddisfare le proprie esigenze senza limitarvi nei movimenti.

  • Zoom continuo con autofocus e HD
  • Ingrandimento: da 1.5X a 75X . Monitor FULL HD 24". Elaborazione immagine alta definizione 1080p
  • 16 combinazioni di colori a contrasto elevato. Modalità: Fotografica, Monocromatica in scala di grigi, positiva con alto contrasto e negativa
  • Funzioni integrate: Puntatore, Righe e finestre per facilitare la lettura, combinazioni di colore per sfondo e primo piano .
  • Connessione al PC per passare tra ClearView C e l’immagine del computer

Eschenbach Vario DIGITAL FHD Advanced T

eschenbach vario digital advanced

Videoingranditore portatile e da tavolo che offre il massimo comfort di lettura qualunque cosa si legga.

Design flessibile, dotazioni moderne ed uso intuitivo. Ingrandimenti da 1.3x a 45x. Tavolo-piano scorrevole.

Videocamera ad alta risoluzione con zoom ottico-digitale. Fedeltà nei dettagli con obiettivo appositamente studiato Immagine nitida a colori reali con risoluzione Full HD. Zoom fluido con passaggi uniformi.

Schermo LCD-TFT anti-riflesso da 15,6″” widescreen 16:9. (diagonale 39,6 cm).

Optelec ClearView + HD 20”

Il videoingranditore per ipovedenti da tavolo Optlec ClearView + HD 20” è una vera e propria postazione di lavoro. Alle già citate funzioni di ingrandimento, abbina un piano scorrevole che facilita lo scorrimento del testo a video.
Come già detto questa tipologia di videoingranditori vengono meno apprezzati dai pazienti ma, in alcune situazioni, sono forse gli unici a produrre un risultato efficace anche per gradi di ipovisione grave.

  • Zoom continuo con autofocus e HD
  • Ingrandimento 1.5x – 80x con monitor 20” (monitor e telecamera HD 1920x1080)
  • 4 modalità: Fotografica, Monocromatica in scala di grigi, positiva con alto contrasto e negativa
  • Funzioni integrate: Puntatore, Righe e finestre per facilitare la lettura, combinazioni di colore per sfondo e primo piano .
  • Regolazione luminosità e contrasto

Optlec offre molte versioni dei propri videoingranditori: Dimensioni schermi LCD fino a 24”, funzionalità avanzate e versioni in FULL HD.
Infine, il 24” ClearView SPEECH FULL HD con sintesi vocale è un riferimento per i videoingranditori con sistema OCR integrato.


Conclusioni

Sul mercato esistono tantissimi video ingranditori con caratteristiche e peculiarità adatte per ogni tipologia di paziente e necessità. Resta indispensabile la prova pratica per capire se un determinato ingranditore sia adatto alla manualità e le esigenze del paziente. Infine, non è da dimenticare come il prezzo dei videoingranditori sia notevolmente diminuito rispetto ad un recente passato anche se consentitemi di dire che le case produttrici di tali sistemi, così specifici, mantengono prezzi probabilmente più alti rispetto al reale valore della tecnologia in esso contenuti.


  • Daniele Corsini

    Daniele Corsini
    È ottico-optometrista e collabora da 20 anni con Viggi Ottici occupandosi delle misurazioni della vista e della prescrizione di lenti Zeiss e progressive. E’ responsabile della parte ‘LOW VISION’ (ipovisione) e nell’utilizzo di sistemi ingrandenti elettronici e telescopici. Dal 2005 al 2010 è inoltre stato coordinatore del centro di chirurgia refrattiva (LASER) presso l’Ospedale Privato Accreditato di Villa Laura, a Bologna.


Per maggiori informazioni

Ti potrebbe interessare:

Plico di fogli burocrazia asl

PRATICHE ASL

Videoingranditore sintesi vocale

VIDEOINGRANDITORE CON SINTESI VOCALE

psicologici ipovisione

ASPETTI PSICOLOGICI